Sede

Via Vittorio Emanuele II, 62-64
50134 Firenze

Scrivici

info@toscanapromozione.it

PEC

toscanapromozione@postacert.toscana.it

TPT News

TURISMO CULTURALE, LENTO E SOSTENIBILE AL CENTRO DELLA BIT 2024 DI REGIONE TOSCANA

Nuovi accordi e collaborazioni con le destinazioni internazionali di Portogallo, Svizzera e Malta

Alla BIT 2024 la Toscana si presenta come unica realtà italiana inserita nel Best in travel 2024 di Lonely Planet per la valorizzazione del turismo culturale, la varietà del suo patrimonio UNESCO materiale e immateriale e la ricchezza di quello archeologico, in particolare etrusco. La Toscana è anche la detentrice del Green Travel Award 2023 per la categoria Best green Destination Italia, attribuito dal GISTGruppo Italiano Stampa Turistica alle strutture ricettive italiane e straniere che hanno investito e promuovono la sostenibilità. Con la Ciclopedonale Puccini è anche la regione detentrice dell’Oscar del Cicloturismo assegnato annualmente alle destinazioni regionali che promuovono la vacanza su due ruote e il turismo lento.

I riconoscimenti confermano l’attenzione della Toscana alla cultura e alla sostenibilità. Un’attenzione che si concretizza anche negli accordi e nei progetti realizzati con altre destinazioni internazionali: dalla Polonia della regione Malopolska alla Grecia della Penisola Calcidica, dalla Spagna delle Canarie alla Francia della Valle della Loira. In tutti i patti di collaborazione stretti da Toscana Promozione Turistica è centrale la valorizzazione congiunta del patrimonio Unesco e culturale, la salvaguardia di quello naturale, il potenziamento del turismo lento e sostenibile dei percorsi cicloturistici, dei cammini, dei parchi e dei borghi, oltre alla valorizzazione dell’enogastronomia attenta alla qualità e alla capacità di esprimere l’identità del territorio.

Il primo appuntamento è quello di domenica 4 febbraio alle 15.00 dal titolo I siti Unesco si presentano, un’arena che TPT ha messo a disposizione degli Ambiti turistici per presentarsi. Un giacimento complesso e diversificato, quello dei siti Unesco toscani, nel quale le meraviglie dell’arte e dell’architettura si alternano a preziosi paesaggi naturalistici. Sono 16 in totale i beni patrimonio dell’Umanità in Toscana, che per la prima TPT promuove nella loro interezza puntando a rafforzare il valore della varietà. Al panel partecipano Laura Nencini, assessore di Vaglia, capofila per le Ville Medicee con “Turismo slow nella Toscana de’ Medici – Cammini Medicei: alla scoperta delle ville storiche dei dintorni di Firenze”; il sindaco di San Gimignano Andrea Marrucci, accompagnato dall’assessora e Carolina Taddei, con un intervento dal titolo “San Gimignano. Più di una storia”; Valentina De Pamphilis, referente tecnico del Sito Val d’Orcia con “Val d’Orcia Toscana ideale. Sostenibile, Straordinaria, Universale”; Raffaele Zortea, Parco di San Rossore e Mura di Pisa con “Pisa città dei due siti Unesco: dalla Piazza dei Miracoli, con la novità delle Mura visitabili, alla natura del Parco di San Rossore”; Filippo Lenzerini con “Appennino tosco-emiliano: una Riserva della Biosfera a misura di cammino”. Presente infine Chiara Viappiani per la Riserva Biosfera tosco-emiliana. Modera Simone Marrucci.

Nel contesto del progetto di promozione turistica congiunto delle regioni italiane “Scopri l’Italia che non Sapevi – Viaggio italiano”, domenica 4 febbraio alle 16.00 (Pad. 3, Stand Umbria) si terrà la presentazione di Cammini aperti & Aromi d’Italia un’iniziativa che avrà tra i protagonisti la Toscana in qualità di regione responsabile del settore enogastronomico. Interverrà il Ministro del turismo Daniela Santanchè.

Lunedì 5 febbraio alle 10.15 si inizia con il panel dal titolo Nuove sfide del turismo culturale e della Toscana nel panorama europeo con focus su Portogallo e Grecia e la presenza dei rappresentati di Visit Portugal e Halkidiki Tourism Organisation. Con loro, l’assessore a economia e turismo della Regione Toscana, Leonardo Marras. Il direttore di TPT Francesco Tapinassi e quello del turismo portoghese Marcelo Rebanda firmeranno l’accordo tra Toscana e Regione Norte Portugal, di cui è capoluogo Porto. Quest’ultima è la destinazione collegata a Pisa nella nuova tratta aerea di EasyJet attiva da inizio febbraio. Con Eleni Sarikosta e Giorgio Broutzas di Halkidiki Tourism Organisation verrà quindi presentata la seconda tappa del Simposio Etrusco-Ellenico prevista ad aprile a Vetulonia e realizzata con la regione greca della Macedonia Centrale, rappresentata a Milano da Leonidas Tsiantis. Questo primo panel, curato e coordinato da Clara Svanera, referente progetti internazionali di TPT, sarà anche l’occasione per lanciare la seconda edizione del Premio ACTA (Archeological & Cultural Tourism Award), organizzato dal GIST, Gruppo Italiano Stampa Turistica, in collaborazione con Toscana Promozione Turistica e presentato in occasione di TourismA 2024. A parlarne, la presidente del GIST, Sabrina Talarico e Giulila Pruneti responsabile della comunicazione di TourismA.

Benvenute in Toscana: esperienze nel mondo è il titolo del secondo appuntamento di lunedì 5 alle 11.00. Un incontro dedicato da TPT al turismo al femminile nel confronto con altri modelli europei. Per la prima volta saranno presenti la direttrice di Visit Malta, Ester Tamasi, e la media manager di Svizzera Turismo Francesca Rovati. La prima parlerà del progetto “Nessuna donna è un’isola”, la seconda racconterà l’iniziativa “100% Women”. Il panel, curato anch’esso da Clara Svanera, sarà l’occasione per presentare “Benvenute in Toscana”, la mini-guida digitale di Lonely Planet che permette un viaggio nell’anima femminile della Toscana. Saranno presenti alcune delle protagoniste della pubblicazione: Camilla e Susanna Alisi di Alisi Gioielli, Elisabetta Bardelli dell’Antico setificio fiorentino, Serena Miazzo di In mind. A presentarla, il direttore di Lonely Planet Italia Angelo Pittro. La guida è in download gratuito su https://www.lonelyplanetitalia.it/…/benvenute-in…

Sempre lunedì 5 ore 11.00 (Pad. 4, BIT Arena) la Toscana sarà ospite d’onore al lancio dell’Oscar italiano del Cicloturismo 2024, presenti l’assessore a economia e turismo della Regione Toscana Leonardo Marras e gli assessori al turismo di Lucca e Viareggio Remo Santini e Alessandro Meciani. La 2024 è la nona edizione del premio assegnato ogni anno alle vie verdi di quelle regioni che promuovono il turismo lento della vacanza su due ruote. La Toscana è vincitrice 2023 con la Ciclopedonale Puccini di Lucca e regione ospitante della prossima edizione di consegna dell’Oscar. Co-organizzata da TPT, questa si svolgerà a Lucca dal 30 maggio al 2 giugno. Nell’occasione la Toscana verrà proclamata capitale del cicloturismo 2024.

Alle 12.00 il panel dal titolo Visittuscany.com: strumenti e prospettive presentato da Francesco Palumbo direttore di Fondazione sistema Toscana insieme a Costanza Giovannini, responsabile di Visittuscany. Regione Toscana e Fondazione Sistema Toscana presenteranno le principali innovazioni in corso in ambito digitale. Visit Tuscany, il sito web per i turisti nazionali e internazionali che desiderano o stanno organizzando una vacanza in Toscana, è oggi rinnovato nell’esperienza di navigazione e negli standard di accessibilità. Le novità, tuttavia, non si fermano qui. Il turismo digitale della Toscana sta evolvendo strumenti, contenuti e canali di marketing in 3 direzioni: verso le audience internazionali, con servizi agli operatori del turismo e dei media nazionali e internazionali, con servizi ai turisti in destinazione. Un disegno evolutivo che abbraccia tutta l’esperienza di viaggio e che nel 2024 vedrà le sue prime realizzazioni.

Alle ore 12.30 firma del protocollo di promozione congiunta dei luoghi di Giacomo Puccini da parte del Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani e di Valter Tamburini, presidente della Camera di commercio Toscana Nord-Ovest, presenti l’assessore a economia e turismo Leonardo Marras e il direttore di TPT Francesco Tapinassi. Verrà presentata anche la brochure “I luoghi di Puccini”, che per la prima volta illustra le dimore e i luoghi che il Maestro ha amato. Grazie al sito puccinilands.it è possibile organizzare al meglio un viaggio delle terre amate dal Maestro Giacomo Puccini e trovare tutti i principali eventi in programma in provincia di Lucca, oltre a quelli a lui dedicati: da concerti, rappresentazioni liriche, mostre e conferenze non solo in provincia di Lucca, ma anche in Italia e nel mondo. Nell’occasione verrà anche presentata la guida di Repubblica dedicata alle celebrazioni.

Thermalia, la fiera di Federterme dedicata al turismo del benessere, si tiene quest’anno alla BIT di Milano (Pad. 4). Attraverso Vetrina Toscana, il progetto della Regione che unisce tipicità̀, autenticità̀ dei territori e attenzione all’ambiente, TPT cura la parte enogastronomica ad invito del Villaggio Thermaila arricchendolo con due importanti panel.

Domenica 4 febbraio alle 14.00 Tuscany: the beauty of wellness. Intervengono Alessio Carciofi con il videomessaggio Il weelbeing oggi, Francesco Tapinassi con Toscana terra di bellezza e benessere, Paolo Giulierini con L’arte e la bellezza nella storia della Toscana, Serena Miazzo con Mental wellness in Val di Lima, Fausto Bonsignori, presidente AMIITTF, con Terme in Toscana. Modera Clara Svanera.

Lunedi 5 febbraio ore 14.00 Toscana: il primo foodwellbeing del mondo. Partecipano Leonardo Marras, assessore ad economia e turismo della Regione Toscana, Francesco Cipriani con La salute e il cibo, connubio indissolubile, Francesco Tapinassi con Vetrina Toscana, tutto il buono della regione. Modera Clara Svanera.

I territori della Toscana si presentano

Nel corso dei tre giorni della BIT lo stand della Toscana ospiterà gli slot di presentazione degli Ambiti turistici della regione. Si comincia con l’unico appuntamento di domenica 4 febbraio, quello con la presentazione della DMO Terre di Siena delle 16.30.

Lunedì 5 febbraio inizia la Valdichiana Senese, concorrente finalista per Capitale italiana della cultura 2026 con panel dal titolo “Valdichiana 2026, Seme d’Italia”. A seguire, le presentazioni “Un giorno, tanti giorni” – Maremma Toscana nord (14.45), “Alla ricerca della bellezza: tesori d’arte e natura per un turismo attivo” – Pistoia e montagna pistoiese (15.00), “Lunigiana, vivila active, vivila slow, vivila come vuoi” – Lunigiana (15.15), “Piana di Lucca, al centro delle emozioni” – Piana di Lucca (15.30), “Incanto Liberty, Patrimonio Unesco e Borghi da Fiaba” – Valdinievole (15.45), “Terra di Meraviglie: da Giotto ai Medici, tra storia, arte e antichi sapori” – Mugello (16.00), “Livorno: la Toscana che non ti aspetti. Alla scoperta dei prodotti turistici dell’Ambito” – Livorno (16.15), “Una destinazione dove il bello ti abbraccia tra arte, storia e natura” – Area Pratese (16.30), “Destinazione digitale – tra nuovi itinerari e linguaggi” – Firenze e area fiorentina (16.45).

Martedì 6 febbraio si inizia alle 11.00 con “Garfagnana Valle del Serchio, anima verde della Toscana – Garfagnana e Valle del Serchio. A seguire, “Di storia in storie: la scoperta del territorio attraverso il racconto delle comunità di ieri e di oggi” – Valdelsa Valdicecina (11.15), “Sulle orme della tradizione tra attività all’aria aperta e antichi sapori, all’insegna del buon vivere” –  Chianti (11.30), “Una storia autentica che vive tra le colline toscane” – Valtiberina toscana (11.45), “Rigenerarsi sull’Amiata: forest bathing, bike trails e hiking nella faggeta più grande d’Europa” – Amiata (12.00), “Riviera Apuana Terra Scolpita: Creatività e Natura UNESCO” – Riviera Apuana (12.15), “Tra Tevere a Arno: Sentieri, tradizione, siti etruschi, sapori e tanti eventi” –  Valdichiana aretina (12.45).

Di Gabriele Benucci

2 Feb, 2024

Articoli correlati

La Toscana ospita la nona edizione dell’Oscar della bicicletta in qualità di vincitrice 2023. La proclamazione dei nuovi vincitori 2024 sabato 1° giugno al Teatro Boccherini di Lucca

La Toscana ospita la nona edizione dell’Oscar della bicicletta in qualità di vincitrice 2023. La proclamazione dei nuovi vincitori 2024 sabato 1° giugno al Teatro Boccherini di Lucca

Nel 2023 è stata la Toscana a vincere l’ambìto Green Road Award, l’Oscar della Bicicletta attribuito annualmente alle “vie verdi” delle regioni che promuovono la vacanza su due ruote con servizi mirati al turismo lento. Il prestigioso premio è stato attribuito alla...

leggi tutto