Sede

Via Vittorio Emanuele II, 62-64
50134 Firenze

Scrivici

info@toscanapromozione.it

PEC

toscanapromozione@postacert.toscana.it

TPT News

Gli eventi di vecchia (e nuova) tradizione natalizia

Il periodo natalizio (con le giornate più corte, il buio, il freddo e relative paure che hanno accompagnato la storia dell’uomo) richiama riti che si perdono nel tempo. Tra i più suggestivi, quelli della notte del 24 dicembre: Abbadia San Salvatore (sul monte Amiata, in provincia di Siena) diventa la città delle fiaccole: enormi cataste di legna vengono incendiate a mezzanotte in ogni angolo del centro storico, intorno alle quali una immensa folla si riunisce per cantare, mangiare dolci e bere vino caldo; si accendono i fuochi della vigilia anche a Gorfigliano, villaggio nel comune di Minucciano (in Garfagnana, Lucca), dove altissimi falò – i “natalecci”, costruiti intrecciando rami di ginepro a un palo di castagno – vengono incendiati all’unisono, sulle alture, quando si ode la campana che dà il via alla preghiera; a Monteriggioni (Siena) si tiene una passeggiata notturna sulla Via Francigena (quattro chilometri) che porta ad Abbadia ad Isola, dove si celebra la messa. Ovviamente non mancano i presepi. Si segnalano a Sarteano (Siena) infinite opere d’arte della natività in una mostra diffusa, che interseca varie attività nei musei, nel castello e nel centro storico. Quella del Serchio (Lucca) diventa la valle dei presepi: la storia secolare dei maestri figurinai ritrova vita in un magico percorso tra Barga, Bagni di Lucca, Borgo a Mozzano, Coreglia Anteminelli e Pescaglia. Ovunque anche i mercatini natalizi, tra la seconda metà di novembre e fino a Natale, che richiamano la tradizione del nord Europa: tra i più significativi quelli in piazza Santa Croce a Firenze, a Villa Montalvo (Campi Bisenzio), Empoli, Fucecchio, Montepulciano, Arezzo. Più originali è quello di Siena, nato come rievocazione (compresa la disposizione e la foggia dei banchi) del mercato che in epoca medievale si svolgeva nel Campo. A Pisa, la “Fabbrica di Babbo Natale” (agli Arsenali repubblicani) offre laboratori creativi, spettacoli per bambini e la ricostruzione della casina del gigante vestito di rosso.

(Nella foto: mercato in Piaza del Campo)

Articoli correlati

La Toscana ospita la nona edizione dell’Oscar della bicicletta in qualità di vincitrice 2023. La proclamazione dei nuovi vincitori 2024 sabato 1° giugno al Teatro Boccherini di Lucca

La Toscana ospita la nona edizione dell’Oscar della bicicletta in qualità di vincitrice 2023. La proclamazione dei nuovi vincitori 2024 sabato 1° giugno al Teatro Boccherini di Lucca

Nel 2023 è stata la Toscana a vincere l’ambìto Green Road Award, l’Oscar della Bicicletta attribuito annualmente alle “vie verdi” delle regioni che promuovono la vacanza su due ruote con servizi mirati al turismo lento. Il prestigioso premio è stato attribuito alla...

leggi tutto