Sede

Via Vittorio Emanuele II, 62-64
50134 Firenze

Scrivici

info@toscanapromozione.it

PEC

toscanapromozione@postacert.toscana.it

TPT News

Best in Travel: un riconoscimento per tutta la Toscana

La Toscana è l’unica destinazione italiana presente nella pubblicazione internazionale ‘Best in travel 2024’ con cui Lonely Planet ha annunciato le mete imperdibili per il prossimo anno. Un risultato di grandissimo prestigio raggiunto grazie anche all’azione strategica di valorizzazione svolta dall’agenzia regionale Toscana Promozione Turistica.

La motivazione del prestigioso riconoscimento attribuito nostra regione riguarda il collegamento con la cultura e soprattutto con il patrimonio etrusco.  Nel testo della motivazione presente nella guida “Best in travel” 2024 è stata inserita, insieme ad altri territori, anche la città di Prato oggetto, negli ultimi anni, di specifiche azioni promozionali con tutti i media nazionali e internazionali da parte di Toscana Promozione turistica.

In questi giorni l’Agenzia ha anche raccolto alcuni suggerimenti e integrazioni alla guida Lonely Planet della Toscana, rimasta disponibile in download fino al 30 ottobre. Si tratta di un’edizione del 2021, redatta nel 2020 e, contattato l’editore, Toscana Promozione Turistica ha ricevuto la più ampia disponibilità a recepire tali indicazioni per una prossima edizione.

Erano cinque le categorie di riferimento per l’attribuzione dei premi: regioni, paesi, città, best value e sostenibilità. La Toscana ha conquistato la categoria “regioni” a livello internazionale come punto di riferimento del turismo culturale, grazie alla varietà del suo patrimonio UNESCO, materiale e immateriale, e alla ricchezza di quello archeologico, in particolare etrusco, tornato sotto i riflettori mondiali con il clamoroso ritrovamento delle 24 statue votive di San Casciano dei Bagni esposte fino al 22 dicembre al Palazzo del Quirinale a Roma.

In Toscana l’attenzione per la cultura e l’archeologica ha radici profonde che rimontano al primo Granduca Cosimo I de Medici, Magnus Dux Etruriae, di cui ricorre proprio nel 2024 il 450° anniversario della morte. A lui si deve una nuova sensibilità archeologica legata agli etruschi e all’antichità in generale, e numerose ricerche che portarono alla luce importanti reperti etruschi.

La famiglia dei Medici è anche al centro di una delle più importanti dotazioni UNESCO della Toscana: le 14 ville medicee e i loro giardini collocate tra Firenze e il territorio circostante. Un patrimonio che rappresenta un giacimento complesso e diversificato, nel quale le meraviglie dell’arte e dell’architettura si alternano a preziosi paesaggi naturalistici. Beni patrimoniali, ambientali, ma anche immateriali e alcuni seriali, perché condivisi con altre regioni o Stati. Sono 16 i beni Patrimonio dell’Umanità in Toscana, per la prima volta al centro di un’azione di valorizzazione nella loro interezza e varietà.

Nel 2024 la Toscana celebra un altro suo grande personaggio: il compositore lucchese Giacomo Puccini, a 100 anni dalla sua scomparsa. La ricorrenza sarà al centro di iniziative di altissimo livello dedicate al maestro e che coinvolgeranno anche i luoghi toscani simbolo della creatività pucciniana.

Di Gabriele Benucci

31 Ott, 2023

Articoli correlati

La Toscana ospita la nona edizione dell’Oscar della bicicletta in qualità di vincitrice 2023. La proclamazione dei nuovi vincitori 2024 sabato 1° giugno al Teatro Boccherini di Lucca

La Toscana ospita la nona edizione dell’Oscar della bicicletta in qualità di vincitrice 2023. La proclamazione dei nuovi vincitori 2024 sabato 1° giugno al Teatro Boccherini di Lucca

Nel 2023 è stata la Toscana a vincere l’ambìto Green Road Award, l’Oscar della Bicicletta attribuito annualmente alle “vie verdi” delle regioni che promuovono la vacanza su due ruote con servizi mirati al turismo lento. Il prestigioso premio è stato attribuito alla...

leggi tutto