Sede

Via Vittorio Emanuele II, 62-64
50134 Firenze

Scrivici

info@toscanapromozione.it

PEC

toscanapromozione@postacert.toscana.it

TPT News

Vernici di dicembre

LEONARDO DA VINCI: BELLEZZA E INVENZIONE

Dal 20 dicembre al 1° aprile 2024

LUOGO: Museo della Città – Livorno

Il Rinascimento arriva a Livorno dove verranno esposti 15 disegni autografi provenienti dal Codice Atlantico dell’Ambrosiana di Milano e dal Codice sul Volo degli Uccelli conservato alla Biblioteca reale di Torino. Disegni, schizzi, prove ed appunti che partono da “un’analisi scientifica” ante litteram del dato naturale e che si fissano tramite il disegno, prima di essere rielaborati e trasformarsi, grazie all’invenzione, in pittura. La mostra dà l’occasione di immergersi nella mente dell’artista e di comprendere come il genio di Leonardo abbia influenzato la ricerca anche di artisti contemporanei come tra tanti: Dorazio, Pascali, Sassu, K. Haring.

ANTONIO CANOVA E IL NEOCLASSICISMO A LUCCA

Dall’8 dicembre al 29 settembre 2024

LUOGO: Ex Cavallerizza – Lucca

Vittorio Sgarbi cura un suggestivo percorso tra pittura e scultura, che parte da Antonio Canova, icona universale del classicismo, e dai più celebri esponenti internazionali come Francisco Goya e Francesco Hayez, per arrivare ai maestri lucchesi e toscani della medesima corrente, tra cui Pompeo Batoni, Bernardino Nocchi, Stefano Tofanelli e Lorenzo Bartolini. La mostra esemplifica la fortuna di quel gusto neoclassico fatto di simmetrie perfette, superfici morbide e lisce, pose solenni e controllate ed espressioni impassibili alle quali Canova arriva attraverso un lungo lavoro creativo costituito dai modelli in gesso, da considerarsi come la fase più intima e autentica del maestro di Possagno.

PIER FRANCESCO FOSCHI (1502-1567) PITTORE FIORENTINO

Dal 28 novembre al 10 marzo 2024

LUOGO: Galleria dell’Accademia di Firenze

Prima mostra monografica in Europa dedicata a Pier Francesco Foschi (1502-1567) pittore fiorentino, allievo di Andrea del Sarto, che ha collaborato anche con Pontormo. Un’esposizione che riunisce opere provenienti da musei pubblici e privati, italiani e internazionali, per comprendere al meglio la personalità artistica di un maestro fino ad ora dimenticato e che al contrario ha avuto un ruolo importante nella pittura fiorentina del Cinquecento.

IN LEGGEREZZA. FAUSTO MELOTTI. UN OMAGGIO A ITALO CALVINO

Dal 7 dicembre al 7 aprile 2024

LUOGO: Palazzo Squarcialupi – Siena

Sculture e dei disegni per valorizzare l’affinità elettiva tra due protagonisti della letteratura e dell’arte del XX sec. Legati da una solida amicizia, avevano infatti molteplici punti in comune, tra cui risalta certamente il senso della lievità spesso costituita da equilibri improbabili. La mostra fa riferimento in particolare alle opere di Melotti diventate immagine di copertina dei libri di Calvino per oltre un ventennio.

Di Gabriele Benucci

29 Nov, 2023

Articoli correlati

La Toscana ospita la nona edizione dell’Oscar della bicicletta in qualità di vincitrice 2023. La proclamazione dei nuovi vincitori 2024 sabato 1° giugno al Teatro Boccherini di Lucca

La Toscana ospita la nona edizione dell’Oscar della bicicletta in qualità di vincitrice 2023. La proclamazione dei nuovi vincitori 2024 sabato 1° giugno al Teatro Boccherini di Lucca

Nel 2023 è stata la Toscana a vincere l’ambìto Green Road Award, l’Oscar della Bicicletta attribuito annualmente alle “vie verdi” delle regioni che promuovono la vacanza su due ruote con servizi mirati al turismo lento. Il prestigioso premio è stato attribuito alla...

leggi tutto