Sede

Via Vittorio Emanuele II, 62-64
50134 Firenze

Scrivici

info@toscanapromozione.it

PEC

toscanapromozione@postacert.toscana.it

TPT News

Approda a Firenze la Biennale dello scarto. In mostra le opere di Rodolfo Lacquaniti

Quando l’arte parla di ambiente, per un nuovo Rinascimento ecologico

Verrà inaugurata oggi pomeriggio e resterà visitabile fino al 7 aprile 2024 nella Galleria delle Carrozze di Palazzo Medici Ricciardi a Firenze (via Ginori 12), “The Garbage revolution”, un’esposizione di Rodolfo Lacquaniti per la Biennale dello scarto 2022-2024. Sostenuta da Regione Toscana, Comune e Città metropolitana di Firenze, la mostra è realizzata col supporto di Toscana Promozione Turistica.

Ad accogliere il visitatore saranno oltre 50 mutanti H202, la rivoluzione di un popolo, creature fantastiche realizzate dall’artista assemblando rifiuti, che mutano aspetto e funzione, per ritrovare un profondo significato nella performance creativa. Ogni personaggio racchiude una storia, nasce da incontri casuali, relazioni, dal richiamo degli scarti sull’artista, sotto l’energia che governa tutto l’universo.

Rodolfo Lacquaniti

Rodolfo Lacquaniti in The Garbage Revolution si presenta al pubblico con i linguaggi dell’arte contemporanea totale: scultura, istallazioni, video-art, pittura, performance, musica, fotografia, parola, gesto. L’obiettivo è il rafforzamento di un dialogo tra l’arte e il pubblico di diversa provenienza, tramite molteplici modalità di condivisione dello spazio espositivo, restituendo una produzione artistica lontana dalle strategie di mercato, con l’unico intento di essere fonte d’ispirazione di una riflessione sulla società dei consumi.

La Biennale dello scarto si è sviluppata come un percorso a tappe, iniziato nel mese di maggio del 2022 fino a oggi, con inaugurazioni di singole opere e la realizzazione di eventi di approfondimento sulla tematica ambientale, come la conferenza sul turismo sostenibile della Toscana organizzata a Castiglione della Pescaia e una serie di 12 conferenze sui temi della sostenibilità, del riuso e del riciclo nei 47 musei della Maremma.

Installazioni di grandi dimensioni realizzate con materiale riciclato dialogano con il paesaggio naturale e urbano a Grosseto, a Castiglione della Pescaia, a Festambiente, al monastero di Siloe a Cinigiano, popolando vie, piazze e luoghi incontaminati come la Diaccia Botrona, le tombe etrusche di Vetulonia, i boschi dell’eremo di San Guglielmo.

La Biennale dello Scarto di Firenze è organizzata dall’associazione culturale Giardino Viaggio di Ritorno di Rodolfo Lacquaniti con il patrocinio di Regione Toscana, Toscana Promozione, Città Metropolitana, Comune di Firenze, Provincia di Grosseto; Comune di Grosseto e Fondazione Grosseto Cultura, Comune di Castiglione della Pescaia e Comune di Massa Marittima, Legambiente. Sostengono inoltre l’evento con un contributo economico le seguenti aziende: Servizi Italia; Corepla; Revet; Alia Multiutility; Coopservice; Istituto di Vigilanza Coopservice; Antonio Lauria; Tracy Maurine Mclntyre.

L’artista

Rodolfo Lacquaniti, bio-architetto e artista, vive e opera nella Maremma Toscana. Nelle sue creazioni usa tutti i linguaggi dell’arte contemporanea: dalle installazioni alla video-art, dalla pittura alla fotografia, performances live, musica, parola e poesia. La sua riflessione si concentra sulla società dei consumi e sull’impoverimento energetico che affligge l’uomo contemporaneo. Nelle sue creazioni assembla rifiuti, recupera e riutilizza oggetti abbandonati e scartati, che grazie al suo sguardo si trasformano in opere d’arte universali.

Rodolfo Lacquaniti è l’ideatore e il creatore del giardino d’arte contemporanea Viaggio di ritorno, uno spettacolare parco di sculture immerso nella natura di Castiglione della Pescaia in provincia di Grosseto. Il giardino accomuna esperienze creative diverse, legate da un unico obiettivo: quello di stimolare l’uomo a prendere coscienza della propria natura vitale e primordiale, liberandosi dalle angosce e dalle sovrastrutture imposte da un ambiguo concetto di civiltà.

www.viaggiodiritorno.it

Temi:

Di Gabriele Benucci

14 Mar, 2024

Articoli correlati

Cammini Aperti” in Toscana, il 13 e 14 aprile Il “Cammino di San Jacopo” e la “Via di Francesco” sono coinvolti nel più grande evento nazionale dedicato ai cammini.

Cammini Aperti” in Toscana, il 13 e 14 aprile Il “Cammino di San Jacopo” e la “Via di Francesco” sono coinvolti nel più grande evento nazionale dedicato ai cammini.

Si terrà il 13 e 14 aprile “Cammini aperti”, un’iniziativa di “Scopri l’Italia che non Sapevi – Viaggio Italiano”, progetto congiunto di promozione turistica delle Regioni Italiane che rientra nel Piano di Promozione Nazionale 2022 del Ministero del Turismo. “Cammini...

leggi tutto
Ospiti internazionali e 15 ambiti turistici toscani alla Fiera del Cicloturismo di Bologna. La regione si presenta anche come sede d’eccezione del Grand Départ del Tour de France

Ospiti internazionali e 15 ambiti turistici toscani alla Fiera del Cicloturismo di Bologna. La regione si presenta anche come sede d’eccezione del Grand Départ del Tour de France

Una Toscana sempre più bike friendly si presenta alla Fiera del Cicloturismo di Bologna con un panel dal titolo Destination bike: Tuscany and Europe together in cui si parlerà spagnolo, greco e polacco. Alle 16.30 di sabato 6 aprile saranno infatti presenti nello...

leggi tutto