Montagna Toscana: buone prospettive per la stagione invernale

Una ciaspolata alla Doganaccia
Una ciaspolata alla Doganaccia
Print pagePDF pageEmail page

Tra gli 80 e i 120 cm di neve fresca sull’Abetone e alla Doganaccia, dove gli impianti sono tutti aperti. E continua a nevicare anche sull’Amiata, dove già si registrano tra i 30 e 70 cm e si scia al Campo Scuola Jolly, alla Pista Asso di Fiori e al Campo Scuola Vetta. In Garfagnana, invece, piste aperte al Casone di Profecchia, a Careggine e, per gli amanti del fondo, al Passo delle Radici. Ed è neve da record anche in Lunigiana – dove questo sabato apre l’impianto Zum Zeri Passo Due Santi –  e sulle Alpi Apuane.

L’inverno turistico della montagna toscana non poteva aprirsi in modo migliore. Come emerge dall’indagine svolta dai Consorzi Turistici di Confcommercio, infatti, dopo un ponte dell’Immacolata che ha fatto registrare il tutto esaurito in molte delle località sciistiche della Toscana, anche gli ultimi giorni dell’anno si prospettano più che positivi. Secondo i dati di Confcommercio sarebbero già tante le prenotazioni già registrate anche per capodanno, per salutare il 2018 immersi nel caratteristico contesto della Montagna e, magari, per dedicarsi allo sport. E le occasioni per divertirsi sulla neve toscana, tra sci ,snowboard e ciaspolate, sono veramente tante (Leggi -> Natura e sport in vetta sulle montagne della Toscana)

La buona apertura della stagione sciistica toscana sembra confermare, così, quanto emerso dall’indagine congiunturale realizzata da Toscana Promozione Turistica nel mese di novembre e presentata a BTO 2017. Indagine che ha messo in evidenza come dopo alcuni anni difficili, che hanno coinciso con la crisi del turismo nazionale, il 2017 si stia configurando come un anno di svolta per il turismo della montagna toscana. 

In Appennino due operatori su tre (66,2%), infatti, si dicono soddisfatti per i risultati raggiungi dalla loro attività nel corso del 2017 (meglio della media regionale, 63,2%). In estate ad esempio si erano registrati incrementi consistenti della clientela italiana e straniera (rispettivamente + 6% e +12,8%) e soprattutto della redditività delle imprese: +5% di crescita del fatturato rispetto al 2016, ben al di sopra della media regionale, +1,3%. (Leggi -> Turismo in Toscana: dal mare alla montagna, operatori soddisfatti)

E soprattutto per l’85% degli intervistati il 2018 sarà all’insegna della crescita, con i clienti che aumenteranno rispetto ad un 2017 già positivo. Tra i prodotti più richiesti dai turisti compaiono la natura, l’enogastronomia e i beni culturali. Ma l’innovazione passa dai prodotti emergenti: gli operatori della montagna scommettono sui cammini, gli sport avventura – sui quali la regione Toscana punta con decisione e nel mese di ottobre 2018 si terrà l’Adventure Travel World Summit a Montecatini – e il benessere. (Leggi -> Turismo Avventura: in Toscana il summit mondiale 2018)

Nelle località montane si trovano il 7,5% delle strutture ricettive e il 4,6% dei posti letto totali della regione Toscana che, nel 2016, hanno fatto registrare più di 900 mila presenze, pari al 2% del totale delle presenze registrate in Toscana.

 

Capacità ricettiva Montagna Toscana

Alberghi Agriturismi Altre strutture Totale
N. Posti

letto

N. Posti

letto

N. Posti

letto

N. Posti letto
Montagna 211 10.109 522 6.388 422 9.096 1.155 25.594
Totale Toscana 2.835 191.837 4.859 71.167 7.619 293.156 15.313 556.160
% montagna su totale 7,4 5,3 10,7 9,0 5,5 3,1 7,5 4,6

* Campeggi, B&B, alloggi in affitto, residenze d’epoca, rifugi, ecc.

Fonte: elaborazioni SL&A e Toscana Promozione Turistica su Banca dati del Turismo, Regione Toscana

Redazione
About Redazione 230 Articoli
TPT Magazine è il periodico di informazione dell'Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica. Nato nel 2016 è TPT Magazine è una testata che si rivolge, principalmente, al trade turistico sia italiano che internazionale con aggiornamenti sui trend e le principali novità riguardanti il settore turismo e la promozione turistica in Toscana. TPT Magazine è a cura del settore IT & Comunicazione di Toscana Promozione Turistica.