Due anni con Toscana Promozione Turistica

Istituita con la L.R. 22/2016, Toscana Promozione Turistica è ufficialmente operativa dal 1° aprile 2016 e ha il compito di lavorare al fianco dei territori per la costruzione e la promozione delle destinazioni e dei prodotti turistici territoriali che compongono l’offerta regionale.

Attraverso la partecipazioni ai principali eventi fieristici, a workshop B2B e Road show, Toscana Promozione Turistica in due anni di attività ha favorito l’incontro tra l’offerta turistica toscana e il trade internazionale. E, allo stesso tempo, ha dato vita a campagne di promozione online e offline per portare la Toscana direttamente al consumatore finale: il turista. Un’attività di promozione pensata per raccontare una Toscana dai mille volti, terre che meritano di essere scoperte, con le loro storie, le loro culture, le loro tradizioni, i loro prodotti.

Operando in questo modo, Toscana Promozione Turistica ha sostenuto e valorizzato la Toscana del Turismo, i suoi territori e le sue imprese perché crescano sempre di più. E continuerà a farlo con impegno e dedizione. Mentre fervono i preparativi per le prime attività 2019, ci pare opportuno però tracciare un bilancio schematico di quanto fatto fino ad oggi sotto la direzione del direttore Alberto Peruzzini che ci ha prematuramente lasciato lo scorso anno. Tutto quello che faremo da oggi in poi sarà anche in suo onore.

 

L’identikit di Toscana Promozione Turistica

 

Nome: Toscana Promozione Turistica

Quando è nata: istituita con la L.R. 22/2016 è ufficialmente operativa dal 1° aprile 2016

Membro di: ETOA – European Tourism Association; ATTA – Adventure Travel Trade Association

Budget 2016-2017: 15.1 milioni di euro (costi di struttura inclusi)

Bilancio preventivo 2018: 10.4 milioni di euro (costi di struttura inclusi)

Dipendenti: 20 t.i. + 4 t.d. (di cui 15 direttamente coinvolti nelle attività di promozione)

 

Le attività svolte

 

 Attività realizzate (dal 2016): 179 (2016: 44 azioni; 2017: 65 azioni; 2018: 70 azioni)

Operatori turistici coinvolti (dal 2016): 1842 (2016: 555 operatori; 2017: 607 operatori; 2018: 680 operatori)

Principali mercato internazionali presidiati (dal 2016): Germania, Austria, Svizzera, Francia, Gran Bretagna, Benelux, Nord Europa e Nord America

Principali nuovi mercati sviluppati (dal 2016): Giappone, Area del Golfo, Brasile, Russia, Cina, Corea del sud

Principali mercati internazionali testati (dal 2016): Australia, Nuova Zelanda, Tailandia; Israele; Nigeria; Myanmar; Sud Africa.

Convezioni firmate con ambiti territoriali: 10 + 4 in programma a dicembre (Area Pratese; Val di Chiana Senese; Empolese Val d’Elsa e Montalbano; Costa degli Etruschi; Maremma Toscana Area Nord; Mugello; Terre di Siena; Terre di Valdelsa e dell’Etruria Volterrana; Val d’Orcia; Val di Chiana Aretina + Firenze e Area Fiorentina; Chianti; Maremma Toscana Area Sud; Lunigiana).

Principali prodotti turistici (N=nuovo): Wedding (N); MICE; Tuscany Adventure Times (N); Turismo Sportivo; Etruschi Popolo Contemporanea (N); Via Francigena Toscana; Itinerari d’autore (N); Costa Toscana e Isole (in via di sviluppo); Shopping Tourism (N).

Al servizio dell’editoria turistica: Dalla nuova Baedeker alla Lonely Planet, passando per la norvegese Kagge Forlag sono tantissime le guide turistiche dedicate alla Toscana che tra il 2016 e il 2018 sono uscite in libreria con la veste e i contenuti completamente aggiornati e implementati. Un’attività editoriale importante per la promozione della Toscana come destinazione turistica e per la valorizzazione dei territori e delle eccellenze meno note al turismo intenzionale.  Attività che, da anni, trova un punto di appoggio proprio in Toscana Promozione Turistica che, attraverso il proprio settore comunicazione, affianca e aiuta i gruppi editoriali a pubblicare contenuti sempre aggiornati e precisi.

Principale evento B2B realizzato: Buy Tuscany. Nella doppia versione Classica (in autunno a Firenze) e On The Road (itinerante sulla costa), Buy Tuscany è l’evento B2B organizzato da Toscana Promozione Turistica caratterizzato da una formula che unisce sessioni di incontri one-to-one tra operatori e una serie di educational tour dedicati ai buyer internazionali e pensati per fargli conoscere direttamente i principali prodotti turistici tematici regionale. L’ultima edizione si è svolta alla Stazione Leopolda di Firenze dal 9 al 10 novembre 2018 e ha visto la partecipazione di 220 buyer, provenienti da 41 paesi, e 100 operatori toscani partecipanti – principalmente agriturismi, agenzie e Tour Operator di incoming, Ville e dimore Storiche, Wine Resort. Il tutto per un totale di 4.600 incontri d’affari che hanno portato ad un fatturato stimato, per la stagione 2019, di 39 milioni di euro. Il +95% rispetto all’edizione 2017 che si chiuse con 20 milioni di fatturato.

Principali eventi 2018 realizzati in partnership: Tra gli eventi più importanti che Toscana Promozione Turistica ha realizzato in partnership con altri soggetti durante il 2018 sono da ricordare DUCO, il workshop del segmento lusso che si è tenuto a Firenze dal 12 al 13 marzo 2018; l’Adventure Travel World Summit svoltosi a Montecatini dal 15 al 18 ottobre e che ha portato in Toscana 750 dei principali operatori internazionali di settore. Per arrivare allo Shopping Tourism Forum del 30 novembre.

 

Il quadro strategico 2016-2018

 

La promozione del sistema turistico in Toscana si pone l’obiettivo di valorizzare la destinazione toscana, dei suoi territori e di prodotti orientati alle motivazioni di viaggio della domanda; prodotti, motivazione di viaggio e territorio costituiscono quindi gli assi portanti della strategia 2018 in continuità con quanto avviato già dal 2016 e consolidato nel 2017. Per rispondere agli obiettivi sopra citati il piano è articolato in quattro linee d’intervento:

  1. I) Eventi mirati
  • Eventi per l’incontro di domanda e offerta realizzati sul territorio toscano con l’obiettivo di migliorare l’offerta degli operatori toscani attivando la profilazione mirata alle esigenze della domanda internazionale.
  • Eventi per la valorizzazione e la diffusione del turismo digitale con l’obiettivo di rafforzare la conoscenza dell’offerta turistica toscana con particolare riferimento alle eccellenze innovative
  1. II) Sviluppo e Promozione dell’offerta: prodotti
  • Promozione dei prodotti consolidati ed emergenti (in crescita) con l’obiettivo di rafforzare la loro presenza sui mercati target rispondenti alle motivazioni di viaggio.
  • Progettazione e sviluppo di prodotti esperienziali ed innovativi con l’obiettivo di aumentare la competitività delle destinazioni.

III) Sviluppo e promozione dell’offerta: mercati

  • Presidio mercato nazionale con l’obiettivo di posizionare sul mercato interno nuovi segmenti d’offerta riferiti a specifici tematismi.
  • Presidio mercati consolidati con l’obiettivo di rafforzare la conoscenza sui mercati tradizionali.
  • Sviluppo “Nuove Rotte”: sviluppo mercati emergenti con l’obiettivo di rafforzare il posizionamento dell’offerta su mercati non consolidati.
  1. IV) Attuazione strategie regionali di sviluppo territoriale
  • Azioni di sviluppo e presidio dei prodotti turistici territoriali con il duplice obiettivo di sviluppare processi partecipativi finalizzati a definire metodologie di lavoro condivise, ed individuare azioni e strumenti comuni per la promozione dei territori e il rafforzamento strategico–competitivo dell’offerta territoriale.
  • Promozione dell’immagine e dei brand territoriali con l’obiettivo di aumentare la visibilità dei sistema di offerta toscana, in particolar modo delle destinazioni meno conosciute.
  • Valorizzazione delle autenticità con l’obiettivo di agevolare processi che favoriscano una originale esperienza turistica attraverso l’integrazione con i sistemi produttivi d’eccellenza toscana.

 

Gli strumenti di promozione messi in campo spaziano da quelli più classici, a quelli che sfruttano le potenzialità offerte dalle nuove tecnologie: scouting e targeting opportunità, eventi, fiere, matching B2B e workshop, piattaforme web e altri tools innovativi, azioni di comunicazione settoriale e di prodotto.

Redazione
About Redazione 333 Articoli
TPT Magazine è il periodico di informazione dell'Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica. Nato nel 2016 è TPT Magazine è una testata che si rivolge, principalmente, al trade turistico sia italiano che internazionale con aggiornamenti sui trend e le principali novità riguardanti il settore turismo e la promozione turistica in Toscana. TPT Magazine è a cura del settore IT & Comunicazione di Toscana Promozione Turistica.