Dal 18 al 21 giugno torna Toscana Arcobaleno Estate

L’edizione della ripartenza nel segno di Dante e del Rinascimento senza fine

La Toscana del turismo dà il via alla nuova stagione con i colori di Arcobaleno d’Estate. La festa promossa dalla Regione Toscana con il quotidiano QN-La Nazione, il supporto di Toscana Promozione Turistica, Fondazione Sistema Toscana con la collaborazione di Vetrina Toscana e delle categorie economiche, rappresenta il primo grande evento promozionale corale in questa fase di ripartenza post Covid-19. L’edizione 2021 è in programma dal 18 al 21 giugno, primo fine settimana d’estate, con un cartellone di richiamo dedicato a turisti e residenti che valorizzerà l’avvio della stagione su tutto il territorio. Quest’anno la kermesse, giunta alla sua nona edizione e divenuta il trampolino di lancio dell’estate, avrà come filo rosso la campagna di promozione “Toscana Rinascimento senza fine” ideata per la valorizzazione dei territori, degli eventi e dell’offerta turistica estiva, nonché delle eccellenze enogastronomiche toscane della rete Vetrina Toscana. Cinque gli eventi clou in programma nel weekend Arcobaleno.

Si inizia venerdì 18 giugno dalle ore 19 con un appuntamento nel cuore del centro storico fiorentino. A 700 anni dalla morte del sommo poeta, sarà Dante a sancire il via della quattro giorni di festa a ridosso del solstizio d’estate: la kermesse inizierà infatti da Palazzo della Lana a Firenze, sede della Società Dantesca. Il primo evento fiorentino sarà all’insegna della cultura, ma anche del gusto, con le prelibatezze realizzate da ristoratori, chef e sommelier del circuito di Vetrina Toscana. Durante la serata è in programma il taglio del nastro e il brindisi ufficiale di inizio estate alla presenza delle autorità e degli organizzatori.

Sabato 19 giugno alle ore 21 la festa si sposta in piazza Duomo a San Gimignano, per il concerto per coro e orchestra con musiche di Puccini e Mascagni. Dirige l’Ensemble Symphony Orchestra il direttore Giacomo Loprieno. Un evento ideato per salutare l’inizio dell’estate all’insegna della musica e della bellezza. Partecipazione su prenotazione su www.arcobalenodestate.it.

Domenica 20 giugno il programma arcobaleno si sdoppia tra Carrara e Porto Santo Stefano. Al Museo Carmi di Villa Fabbricotti a Carrara sono in programma visite guidate alla mostra ’Goya, Boucher, Ricci, Batoni e i maestri del ‘700 nelle città del Cybei’, a cura di Marco Ciampolini (visitabile fino al 10 ottobre). La villa ospiterà anche un momento istituzionale e conviviale a cura dell’amministrazione comunale apuana per celebrare la prima volta della festa Arcobaleno a Carrara (potranno prendere parte gratuitamente dieci toscani che invieranno per primi una mail all’indirizzo email cronaca.carrara@lanazione.net).

Lo stesso giorno a Porto Santo Stefano (GR) prenderà vita un tardo pomeriggio all’insegna della storia e dell’enogastronomia. Si partirà alle 18 con una passeggiata nel tempo fino alla fortezza spagnola, a seguire un gustoso momento legato al food a chilometro ridotto curato da Vetrina Toscana, per chiudere poi con un concerto d’archi di rara atmosfera. La serata è organizzata dal Comune di Monte Argentario in collaborazione con la Pro Loco. In caso di pioggia l’evento sarà spostato nell’ Auditorium sotto la Fortezza .

Nel pomeriggio di lunedì 21 giugno il gran finale a Pisa con la visita esclusiva al camposanto monumentale di piazza dei Miracoli con le guide di Confcommercio (i primi lettori che invieranno una mail a cronaca.pisa@lanazione.net potranno partecipare all’iniziativa). A seguire, aperitivo con vista sula Torre al ‘3.9 Tower Panoramic Cafè’, che chiuderà la festa Arcobaleno e darà ufficialmente il via all’estate toscana.

“Quella alle porte – commenta l’assessore al turismo della Toscana, Leonardo Marras – sarà, ancora, un’estate anomala per il turismo, ma i primi segnali sono confortanti. Ci dicono che la voglia di spostarsi e di viaggiare è tanta, sono ripartite le prenotazioni e iniziano a tornare anche i primi turisti stranieri. Si prevede una stagione con numeri delle presenze importanti sia sulla costa che nell’interno”. “Abbiamo costruito un’offerta vasta, completa e molto varia insieme ai Comuni – prosegue – ed abbiamo elaborato e sottoscritto con le associazioni di categoria del commercio il protocollo Toscana più sicura a cui potranno aderire tutti gli operatori. Abbiamo tutte le carte giuste per accogliere al meglio i visitatori che sceglieranno di passare qualche giorno in Toscana. Inoltre, grazie alla campagna di vaccinazione in fase avanzata e alle linee guida che hanno riaperto alla possibilità di organizzare eventi, potremo arricchire l’offerta pure di appuntamenti collettivi. In questo senso “Arcobaleno d’estate” dà il la alle iniziative turistiche in presenza proprio al principio dell’estate, all’insegna dei prodotti enogastronomici di qualità e del nostro meraviglioso patrimonio storico culturale”.

“Mai come quest’anno la Festa Arcobaleno è sinonimo di ripartenza e rinascita. La rassegna che La Nazione e la Regione Toscana promuovono ormai da nove anni, da sempre segna il via della stagione turistica e dell’incredibile varietà di bellezze ed eccellenze che solo la nostra regione può vantare. Come giornale della Toscana siamo orgogliosi di giocare un ruolo da protagonisti nella promozione delle genti e dei territori per dare finalmente il via a quello che tutti ci auguriamo possa essere davvero un ‘Rinascimento senza fine’”, così Agnese Pini, direttrice La Nazione.

“Un messaggio di ripartenza all’inizio di questa estate che si declina e valorizza la straordinaria offerta culturale della nostra regione, con appuntamenti ed iniziative dedicate ad Arcobaleno d’estate. Tutto ciò nel massimo rispetto delle disposizioni volte ad accogliere in sicurezza l’ospite, lo spettatore e il turista, ha detto Francesco Tapinassi direttore di Toscana Promozione Turistica. Una vivacità della manifestazione che annuncia questa stagione estiva con la voglia di condivisione grazie alle esperienze proposte, che soddisfano una domanda interessata alle mille attrattive del nostro territorio, confermando la capacità di riprogettazione dell’offerta in sintonia con la campagna di promozione ‘Toscana, Rinascimento senza fine “, che i territori sanno ben interpretare ed esprimere”.

“FST è stata partner di Toscana Arcobaleno d’Estate fin dalla sua prima edizione, contribuendo ogni anno alla costruzione del programma ma anche al racconto degli eventi in cartellone attraverso il portale Visittuscany, i suoi canali social e la redazione di intoscana.it. Quest’anno l’iniziativa assume un valore particolare perchè è l’edizione della ripartenza e della riapertura delle attività turistiche. La seguiremo con uno spirito e una curiosità nuovi sui nostri canali, come se si trattasse della prima edizione di un nuovo ciclo”, ha dichiarato Francesco Palumbo, direttore di Fondazione Sistema Toscana.

Sul sito di promozione turistica regionale è stata creata una landing page ad hoc – www.visittuscany.com/it/arcobaleno – dove si trovano non solo gli eventi in cantiere per il fine settimana Arcobaleno 2021, ma anche tutte le offerte per i visitatori e i toscani che desiderano passare l’estate in Toscana tra itinerari enogastronomici, culturali, artistici e naturalistici. Gli operatori turistici potranno continuare a proporre le offerte seguendo le istruzioni riportate su make.visittuscany.com, la piattaforma collaborativa di www.visittuscany.com. Inoltre, sui canali social di Arcobaleno d’Estate saranno promosse tutte le offerte raccolte attraverso Make.