Turismo in Toscana: dal mare alla montagna, operatori soddisfatti

Il pubblico di BTO | 10 che assiste alla presentazione dell'indagine sul sentiment degli operatori turistici
Il pubblico di BTO | 10 che assiste alla presentazione dell'indagine sul sentiment degli operatori turistici
Print pagePDF pageEmail page

Soddisfazione ai massimi storici per gli operatori turistici toscani al termine di un’altra annata che si preannuncia da record per il turismo regionale. Dall’indagine di fine anno realizzata da Toscana Promozione Turistica, tramite la società SL&A di Roma, e presentata oggi a BTO – Buy Tourism Online presso la Governance Arena, emerge infatti come il 63.2% delle strutture regionali sia soddisfatto dell’andamento turistico del 2017, con un 7.6% che dice, addirittura, di essere molto contento. Con punte massime nell’extralberghiero (65.9%) e tra gli agriturismi (65.0%).

Un sentiment, quello rilevato tra gli operatori turistici, che si riflette anche sulle aspettative per il 2018: nell’86.7% ci si aspetta un’ulteriore crescita. E qui sono gli albergatori a rivelarsi i più ottimisti: quasi l’88% di loro è infatti convinto che il proprio numero di clienti sia destinato a crescere durante il prossimo anno. Contro l’86% dei gestori di agriturismi e dell’extralberghiero.

 

AL MARE GLI OPERATORI PIÙ SODDISFATTI

 

A livello geografico, i più soddisfatti per il 2017 sono gli operatori che hanno sede sulla costa (68.6%), seguiti da quelli che lavorano nelle città d’arte (67.6%) e in montagna (66.6%). Mentre ad essere più ottimisti nelle previsioni per il 2018 sono gli operatori che gestiscono strutture al mare (93.1%), in località termali (88.9) e in montagna (85.2%), a pari merito però con la campagna (85.2%).

Percentuali che ci danno il polso di un settore Turismo per il quale l’andamento positivo è ormai strutturale. Punti di forza dell’offerta toscana per il 2018, secondo gli operatori, saranno, tra i prodotti consolidati, quelli legati ai segmenti Natura & Ambiente (71.5%), Arte & Cultura (63.8%), Enogastronomia & Prodotti Tipici (53.4%) e Sole & Mare (23.3%). Mentre sul fronte dei prodotti emergenti, guida classifica l’offerta legata a Francigena e altri cammini (9.7%), Cicloturismo (9.3%) e Benessere (6.4%).

 

TURISMO & WEB: IL PRIMATO DELLA TOSCANA

 

Correva l’anno 1984 quando la Regione Toscana organizzò Turismatica, le tecnologie al servizio del turismo. Poi nel 2007 è arrivata BTO – Buy Tourism online e, oggi, un nuovo primato che conferma il ruolo della Toscana come pioniera, in Italia, del web al servizio del settore turistico: il 95% delle strutture ricettive che operano sul territorio regionale, infatti, utilizza il web a fini promozionali, nel resto d’Italia invece siamo a quota 86%.

I più “connessi” sono gli alberghi (98.5%), seguiti dagli agriturismi (94.8%). E le percentuali rimangono altissime in ogni zona della Toscana: città (94.6%), mare (94.4%), montagna (90.9%), terme (98.1%) e collina (96.8%). Un uso diffuso del web che sta avendo un’influenza positiva anche sulle prenotazioni, con il 42.7% degli operatori che nel 2017 ha registrato un aumento delle vendite online rispetto al 2016. Aumento che è avvenuto, in particolare, negli hotel (55.2%) che si trovano in località marine (53.3%). E oggi, in tutto il panorama ricettivo toscano, oltre il 50% delle prenotazioni avviene via web, sia che si parli di portali commerciali di terze parti (34%) o del sito della struttura (16.1%).

Ecco le slide della presentazione:

Redazione
About Redazione 182 Articoli

TPT Magazine è il periodico di informazione dell’Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica. Nato nel 2016 è TPT Magazine è una testata che si rivolge, principalmente, al trade turistico sia italiano che internazionale con aggiornamenti sui trend e le principali novità riguardanti il settore turismo e la promozione turistica in Toscana. TPT Magazine è a cura del settore IT & Comunicazione di Toscana Promozione Turistica.