TTG Rimini, l’offerta cicloturistica toscana con l’Atlante del bike

L’assessore Marras all’edizione numero 59 del TTG Travel Experience

Rimini 13.10.22. L’offerta turistica toscana in vetrina al TTG Travel Experience di Rimini. Anche quest’anno la Regione è sbarcata (già da ieri, 12 ottobre) in Romagna con un proprio stand e con un ricco calendario di appuntamenti. Dopo gli incontri che si sono tenuti il primo giorno, dedicati all’offerta musicale classica e la presentazione del Maggio Musicale Fiorentino, del Mascagni Festival e del Festival Pucciniano e alle grandi attrazioni incentrate sul divertimento (Lucca Comics, Carnevale di Viareggio e Fondazione Collodi), oggi è stata la volta del turismo archeologico con il focus su ‘Toscana terra etrusca’, ma soprattutto del turismo legato alla bicicletta.

Due gli appuntamenti organizzati nello spazio regionale: il primo per presentare in anteprima l’Atlante del bike, ovvero la messa a sistema della rete dei percorsi attraverso i quali scoprire la Toscana in modo lento e sostenibile; il secondo per celebrare i 25 anni de ‘L’Eroica’, la corsa cicloturistica storica che ogni anno attira nel chianti senese migliaia di appassionati da tutto il mondo.

“Quello di Rimini è un appuntamento importante a cui partecipiamo ogni anno con interesse – commenta l’assessore all’economia e al turismo Leonardo Marras –, al punto che abbiamo scelto di presentare qui, in anteprima, l’atlante del bike: la grande mappa della Toscana ciclabile che si arricchirà ancora via via, con l’aggiunta da parte degli ambiti di nuovi itinerari. Si aggiunge all’atlante dei cammini e rafforza, così, la nostra proposta per il turismo sostenibile a cui lavoriamo con particolare attenzione già da tempo”.

L’Atlante degli itinerari cicloturistici è, infatti, una raccolta dei circa 20 mila km tra ciclovie, percorsi permanenti a basso traffico e ciclo itinerari sui quali viaggiare lentamente dalla Val d’Orcia alla Maremma, dalle Crete senesi alla Costa degli Etruschi, passando per i luoghi della Via Francigena, dal mare alle colline. Inforcando una bici da strada, una mountain bike, una gravel oppure un’e-bike. Ad oggi sono caricati 149 itinerari:  visibili e descritti secondo un format omogeneo e di facile consultazione sul portare regionale Visittuscany.it, alla pagina dedicata, per poter organizzare al meglio la propria vacanza sulle due ruote.

Su ‘L’Eroica’ resta ormai poco da dire. Venticinque anni da poco compiuti, rappresenta il tributo al ciclismo che fu e che, in un connubio tra cibo e territorio, rivive grazie alla passione di un gruppo capitanato da Giancarlo Brocci che ogni anno, a partire dal 1997, coinvolge migliaia di ciclisti provenienti da tutti gli angoli del mondo.

Sempre nel pomeriggio si sono tenuti altri due eventi: ‘Toscana Terra Etrusca”, progetto per la valorizzazione del patrimonio archeologico, con il coinvolgimento di 53 comuni ed un nuovo modello di promozione del turismo culturale; ed un focus sulla campagna di promozione digitale, dedicato alla misurazione della brand awareness e alle opportunità della smart tv curato da Fondazione Sistema Toscana.

Domani, venerdì 14 ottobre, chiusura con ‘Tuscany Wellbeing’, dalle 12, dedicato al turismo termale e al mental welness, mentre alle 14.30 è in programma una riflessione congiunta con i Comuni Unesco: ottimizzare risorse ed iniziative per consentire di raccontare in modo unitario, innovativo ed efficace il patrimonio custodito in Toscana.

Da segnalare infine le iniziative organizzate da Vetrina Toscana, il progetto regionale sul turismo enogastronomico, con un menù ogni giorno diverso guiderà i visitatori nell’esplorazione dei differenti ambiti della cucina toscana.