Turismo australiano in crescita in Italia. Toscana sempre più amata

Print pagePDF pageEmail page

L’Italia consolida il suo posizionamento nel mercato outgoing australiano che ad agosto 2017 ha fatto registrare una crescita del +15.9% nel numero di viaggiatori australiani che si sono recati nel Bel Paese. A dirlo è l’Australian Bureau of Statistics in una nota del 16 ottobre scorso. Un dato positivo che segue il +16.5% di luglio e conferma il trend positivo del turismo australiano nella stagione estiva che, da maggio ad agosto, si è attestata su un +7% rispetto al 2016.

In crescita anche la spesa complessiva dei turisti australiani che si recano nel nostro Paese che, secondo l’ultimo rapporto di Banca d’Italia, è passata dai 942 milioni di euro del 2015 ai 1.140 milioni del 2016, segnando un +4% rispetto all’anno precedente. Cresciuta del +11.5%, invece, la spesa media per notte che lo scorso anno si è attestata sui 142.5 euro. Dopo i turisti svizzeri, gli australiani sono i visitatori che spendono di più per dormire in Italia, mentre sul fronte della spesa complessiva si posizionano all’8° posto. In totale, dall’ultimo rapporto di Banca d’Italia emerge come nel 2016 siano stati  884.000 i turisti australiani arrivati in Italia con una durata media del viaggio di 9 giorni.

Tra le città predilette dagli australiani si confermano le città d’arte maggiori, in testa Roma, Firenze e Venezia. Si registra un grande successo anche per le Cinque Terre e per il Lago di Como. A conferma di un turismo australiano sempre più attratto dalla forte e affascinante tradizione storica, culturale, paesaggistica e religiosa dei centri italiani; dall’enogastronomia e dalla qualità della vita dei nostri piccoli centri.  In particolare, si legge nell’ultimo Rapporto Congiunto Ambasciate/Consolati/ENIT 2017 sull’Australia, i turisti australiani subiscono «un richiamo sempre più forte verso realtà regionali con un forte carattere tipico e tradizionale ma che possono avvantaggiarsi del brand Italia per posizionarsi in un mercato più ampio e ricollegabile al tanto desiderato stile di vita italiano. E’ questo il caso delle aree collinari e marittime della Toscana con i propri prodotti tipici e i propri borghi».

Principale punto di debolezza della destinazione Italia sul mercato australiano, si legge ancora nel Rapporto ENIT, una cronica «insufficienza di promozione/campagne pubblicitarie a tutti i livelli». Situazione che non coglie impreparata, però, la Toscana che proprio in queste settimane sta organizzando un Roadshow BtoB in Australia e Nuova Zelanda che toccherà nelle tre città con i trend di crescita più interessanti ed il maggior numero di operatori locali: Melbourne (19 febbraio 2018), Sidney (20 febbraio 2018) e Auckland (22 febbraio 2018).

Il Roadshow, che segue la partecipazione istituzionale al Flight Centre Travel Expo, è organizzato dall’Agenzia Toscana Promozione Turistica in collaborazione con l’ufficio Enit di Sidney. Gli operatori toscani interessati a partecipare hanno tempo fino al 15/11/2017 per iscriversi -> ADERISCI ORA

 

Redazione
About Redazione 182 Articoli

TPT Magazine è il periodico di informazione dell’Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica. Nato nel 2016 è TPT Magazine è una testata che si rivolge, principalmente, al trade turistico sia italiano che internazionale con aggiornamenti sui trend e le principali novità riguardanti il settore turismo e la promozione turistica in Toscana. TPT Magazine è a cura del settore IT & Comunicazione di Toscana Promozione Turistica.