Costa: un marchio toscano per richiamare più turisti durante tutto l’anno

Print pagePDF pageEmail page

Un brand per la costa toscana, che valorizzi e non sostituisca le varie realtà locali, e che rilanci il turismo offrendo pacchetti integrati e nuove opportunità. E’ questa l’operazione che sta partendo, per iniziativa della commissione per la Ripresa economico-sociale della Toscana costiera, e che è stata presentata oggi durante una conferenza stampa a cui hanno partecipato il presidente della Commissione Antonio Mazzeo, Stefano Ciuoffo, assessore regionale al Turismo, e Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione.

Il marchio per la costa della Toscana prenderà il via nei prossimi mesi, e per lanciarlo è già stato stanziato un milione di euro. Il progetto inizia con una fase di ascolto delle province interessate: Massa, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto. Primo appuntamento in programma, il 16 novembre prossimo, a Massa, per un incontro dal titolo “Verso il brand costa di Toscana: il percorso verso la promozione integrata dell’area costiera”, a cui parteciperanno sindaco, amministratori, addetti ai lavori e categorie economiche. L’obiettivo è quello di far partire, già per la prossima estate, proposte turistiche integrate e innovative con il “plus” dell’identità toscana.

«Il progetto nasce perché i cittadini toscani ci hanno chiesto a gran voce interventi concreti per il rilancio del turismo, durante la campagna di ascolto fatta dalla commissione Costa – ha spiegato Antonio Mazzeo -. Abbiamo fatto un sondaggio on line a cui hanno risposto 1500 abitanti della costa; di questi, il 75% ci ha chiesto iniziative per il settore turismo, e quasi il 50% ritiene utili progetti turistici integrati tra le varie province».

Si punta, ha detto ancora Mazzeo, a migliorare le infrastrutture, a destagionalizzare l’offerta turistica, ad attrarre più turisti stranieri. Il turismo sulla costa toscana è infatti in ripresa (questa stagione ha fatto registrare numeri positivi) ma è limitato a pochi mesi l’anno. Così, come ha spiegato anche Peruzzini, con il lancio del brand l’offerta mare sarà integrata da prodotti turistici sempre più richiesti dal mercato nazionale e internazionale, e che abbracciano tutte le stagioni: pacchetti legati al turismo sportivo, agli itinerari in bicicletta, ai cammini e ai percorsi sfruttando anche il sistema dei parchi regionali, ai borghi, al turismo avventura, al wedding.

Anche le scuole saranno coinvolte, attraverso un concorso, per disegnare il logo del brand. «Il rimedio per la crisi che ha colpito la costa della Toscana – ha aggiunto l’assessore regionale al Turismo Stefano Ciuoffo – non può essere trovato operando su un unico settore, industria, infrastrutture o turismo, ma provando a fare sistema. Il turismo rappresenta una grande opportunità per il territorio, e noi crediamo, con questo progetto, di poter dare risposte concrete, presentando prodotti nuovi e unici, mettendo a regime quello che le piccole realtà stanno già provando a fare, offrendo esperienze di viaggio innovative che possano fare aumentare i numeri delle presenze in queste aree».

[Fonte: Ufficio Stampa Consiglio regionale della Toscana]

Redazione
About Redazione 182 Articoli

TPT Magazine è il periodico di informazione dell’Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica. Nato nel 2016 è TPT Magazine è una testata che si rivolge, principalmente, al trade turistico sia italiano che internazionale con aggiornamenti sui trend e le principali novità riguardanti il settore turismo e la promozione turistica in Toscana. TPT Magazine è a cura del settore IT & Comunicazione di Toscana Promozione Turistica.