Costa Toscana, Isole Toscane: una grande scoperta tra terra e mare

Una Toscana che non hai mai visto o immaginato per un’estate nella prima regione italiana per la sostenibilità ambientale.  Al mare, nei 300 km di costa dalla Riviera Apuana alla Maremma, tra le sue spiagge con le 19 Bandiere Blu e le 11 Bandiere Verdi, come verso gli interni, tra i borghi, una natura selvaggia e le tracce delle antichità. Basta girarsi per trovarla. É l’idea che ha ispirato la creazione del nuovo prodotto Costa Toscana – Isole Toscane, messo a punto da Toscana Promozione Turistica e presentato oggi in anteprima alla Stampa Estera a Roma da Stefano Ciuoffo, Assessore al turismo della Regione Toscana, Antonio Mazzeo, presidente della Commissione Toscana Costiera in Consiglio Regionale, e Francesco Palumbo, direttore dell’Agenzia Toscana Promozione Turistica. Alla presentazione sono intervenuti anche alcuni toscani doc, protagonisti della vita sulla Costa Toscana, come la guida ambientale Alessandro Bertelli, e Patrizia Bertini, esperta di vacanze per i bambini.

Da Massa all’Argentario, la costa e le isole toscane sono luogo di avventure, cammini e percorsi di spiritualità, borghi e tesori d’arte e cultura, bike e turismo sportivo, matrimoni e vita di mare per famiglie, teenager e persone di ogni età. La location ideale per chi cerca nuove mete tra bellezza e relax, con un tocco adrenalina. La Toscana rivisita completamente il concept della vacanza sul proprio territorio costiero, per proporre ai turisti italiani ed internazionali un’offerta in grado di rispondere alle più attuali motivazioni di viaggio.

«Prende corpo – ha commentato l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo – il lavoro per lo sviluppo turistico della nostra costa nel suo insieme, per valorizzare le mete rinomate ma anche far scoprire le tante potenzialità ancora inespresse. Quella di quest’anno in Toscana – aggiunge Ciuoffo – sarà una stagione eccezionale e ricchissima di eventi adatti a tutti, dai concerti di richiamo internazionale alle soluzioni per le famiglie, ma anche la prima “plastic-free”. Anticipando la Direttiva europea la Toscana, infatti, ha deciso con i 900 stabilimenti balneari di mettere al bando le stoviglie in plastica, un modo per ridurre i rifiuti in mare (che per l’80 per cento sono costituiti da plastica) ».

«L’obiettivo che ci siamo prefissi lanciando i brand Costa Toscana e Isole Toscane – ha aggiunto Antonio Mazzeo, presidente della Commissione Toscana Costiera in Consiglio Regionale – è quello di dare maggiore visibilità anche alle parti meno note della nostra regione ma non per questo meno ricche di fascino, di bellezza e di storia. È soprattutto lì che possiamo far crescere la presenza turistica in Toscana aumentando e destagionalizzando l’offerta e proponendo ai visitatori itinerari tematici che sappiano spaziare su più province nella logica di un turismo più ‘pensato’ e meno ‘mordi e fuggi’. Una grande scommessa, insomma, che non va in alcun modo a sostituire i brand e le specificità già presenti sul nostro territorio ma, anzi, punta a valorizzarle e farle conoscere sempre di più».

«Dopo tanta attesa l’estate è arrivata e non esiste stagione migliore per apprezzare a pieno la ricchezza dell’esperienza turistica che si può vivere sulla Costa Toscana – ha spiegato Francesco Palumbo, direttore di Toscana Promozione Turistica -. Una ricchezza che, molto spesso, non conoscono neanche coloro che frequentano il nostro mare da sempre.  Il progetto che abbiamo presentato oggi qui a Roma nasce proprio per offrire ai viaggiatori di tutto il mondo un nuovo modo di vivere una Costa Toscana che è un luogo in cui si possono fare esperienze uniche, in grado di unire avventure, cammini e percorsi di spiritualità, borghi e tesori d’arte e cultura, bike e turismo sportivo, matrimoni e vita di mare per famiglie, teenager e persone di ogni età».

Sette i prodotti turistici che oggi compongono l’anima di Costa Toscana: Bike, Cammini, Borghi, Turismo Sportivo e Outdoor, Enogastronomia, Wedding e Turismo Avventura. Per un totale di 12 ambiti territoriali coinvolti. Si parte dalla Lunigiana per poi coinvolgere la Riviera Apuana, la Garfagnana e la Media Valle del Serchio. E poi giù verso la Versilia e la Piana di Lucca, per proseguire con le Terre di Pisa, Livorno, la Costa degli Etruschi e, infine, scendere nella Maremma Toscana e sull’Amiata. In mezzo al mare: l’Elba e le Isole dell’Arcipelago toscano. Le Perle del Mediterraneo.

Emozioni che corrono per oltre 300 km in un continuo contrappunto di mare e il turismo sportivo, dagli itinerari bike sulla Costa Etruschi a quelli della Maremma, passando per i tracciati trekking e i cammini attraverso luoghi incontaminati come il Parco dell’Arcipelago, il Parco di Migliarino-San Rossore, il Parco della Maremma e quello delle Apuane.  Passando per il turismo d’avventura, legato al mare con il diving e all’entroterra dove è possibile praticare birdwatching, canoa, bike, per poi rilassarsi visitando i tanti luoghi d’arte che punteggiano il territorio. Ma la Costa Toscana è anche intesa come vita nei borghi, i luoghi ideali dove apprezzare il patrimonio culturale e l’enogastronomia; per tornare poi al mare e alla costa nella sua veste più romantica, setting perfetto per matrimoni sulla spiaggia e viaggi di coppia.

Verso un futuro sempre più sostenibile: premiata con 19 bandiere blu e 11 Bandiere verdi dei Pediatri, assegnate a marzo alle località ideali per il tempo in spiaggia di bambini e genitori, la Costa Toscana è sempre più proiettata verso un futuro all’insegna della sostenibilità. Già da questa estate, ad esempio, i 900 stabilimenti balneari della Costa Toscana saranno ‘plastic free’ grazie ad un accordo tra Regione e i territori costieri. E in autunno, dal 21 al 20 settembre, proprio sulla Costa Toscana, a Castiglion della Pescaia, si terrà la seconda edizione del G20 spiagge, il summit delle località balneari italiane che ha come obiettivo proprio quello di tracciare delle progettualità che abbiano come pilastri la sostenibilità, l’innovazione, l’accessibilità e la progettazione strategica. Evento che segna l’inizio della strategia regionale di “Toscana Sostenibile 2030” che ha tra i suoi principali obiettivi proprio la riqualificazione della Costa Toscana.

Sulla Costa Toscana, da giugno a settembre, è una grande estate di appuntamenti: sport, cultura, rievocazioni storiche, arte, musica, teatro, gusto per vivere le serate tra la Maremma e la Versilia, dalle coste degli Etruschi e dell’Arcipelago fino alla Riviera Apuana. Ecco il link:

www.visittuscany.com/it/costatoscana/

Redazione
About Redazione 365 Articoli
TPT Magazine è il periodico di informazione dell'Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica. Nato nel 2016 è TPT Magazine è una testata che si rivolge, principalmente, al trade turistico sia italiano che internazionale con aggiornamenti sui trend e le principali novità riguardanti il settore turismo e la promozione turistica in Toscana. TPT Magazine è a cura del settore IT & Comunicazione di Toscana Promozione Turistica.