Intelligenza artificiale, internet security e Asia i temi chiave di BTO 2017

Print pagePDF pageEmail page

Il mercato globale del travel quest’anno vale 1,33 trillioni di dollari contro 1,26 del 2016 e negli ultimi 4 anni risulta in costante crescita. Europa (35%), America (31%) e Asia (21%) rappresentano le aree di riferimento del travel online, un mercato dominato dalle OTA (Online Travel Agency) che anche negli USA hanno superato il 50% dell’intero settore. Questa la fotografia scattata da Phocuswright (dati ottobre 2017) che, insieme ad altre ricerche, verrà approfondita da più punti di vista e da numerosi relatori nazionali e internazionali nella prossima edizione di BTO – Buy Tourism Online. La manifestazione leader del travel online giunta al traguardo della decima edizione, torna alla Fortezza da Basso di Firenze il 29 e 30 novembre. E non è un caso che dal 2008, anno della sua prima edizione, BTO – Buy Tourism Online scelse di stabilirsi a Firenze. La Regione Toscana ha assunto ormai da anni un ruolo di guida in Italia sui temi del turismo digitale e dell’innovazione, leadership riconfermata anche dalla seconda edizione di Ecosistemi Digitali che avrà luogo nel capoluogo toscano il 1 dicembre, e dal recente lancio del nuovo sito del turismo regionale www.visittuscany.com, assoluta novità nel panorama nazionale per concept e fruibilità dei contenuti. BTO2017 | TEN vedrà quattro Hall e tre Arene, 161 appuntamenti per due giorni di incontri, dibattiti e workshop dedicati alle connessioni tra turismo e tecnologia. I focus di quest’anno saranno dedicati all’Internet Security, all’Asia come mercato emergente e alle applicazioni dell’Intelligenza Artificiale in ambito travel. Tra gli ospiti più attesi c’è Paolo Pepper, robot concierge che parteciperà come relatore ad alcuni incontri rispondendo alle domande del pubblico.

Sono, appunto, quattro le Hall di BTO2017 | TEN – WORLD, SERENDIPITY, FOCUS, GONG! – ciascuna con una sua specifica declinazione, e tre Arene: Governance, Presentation, Innovation. Una visione decisamente internazionale sarà il filo conduttore della WORLD Hall by Toscana Aeroporti, che si aprirà con gli ultimi dati firmati Phocuswright e presentati dal suo ricercatore di punta Douglas Quinby, per la prima volta in BTO. Di rivoluzione digitale in ambito travel parlerà Maud Bailly di Accor Hotels, mentre Peter Verhoven di Booking.com sarà protagonista di un serrato confronto con il direttore scientifico di BTO2017 | TEN, Giancarlo Carniani. Ha il sapore di una vera sfida l’incontro tra Walter Lo Faro (Expedia) e Des O’Mahony (Bookassist): due modelli di distribuzione a confronto, OTA vs disintermediazione. Tra gli ospiti più attesi Malte Siewert di trivago, che torna a Firenze per raccontare dieci anni di successi del brand e proporre una sua personale analisi su come gli albergatori indipendenti possano competere nel mondo dei metamotori di ricerca hotel. Charlie Ballard di TripAdvisor parlerà delle ultime tendenze degli italiani attraverso l’uso sempre più frequente del ‘gufo’; mentre Scott Shartford di Airdna – azienda che analizza i dati Airbnb – farà il punto sullo stato del mercato italiano dell’house sharing, analizzandone gli aspetti di crescita e sviluppo. Al tema dell’Internet Security nel settore travel sarà dedicato uno degli appuntamenti più attesi di BTO2017 | TEN, con protagonisti l’hacker Max Uggieri e l’esperto di frodi online Umberto Rapetto. Fabio Vaccarono di Google farà da guida alla scoperta dei progetti e delle idee che da Mountain View cambieranno il mondo; mentre Ait Vonke di Expedia racconterà del recente accordo con Thomas Cook. In tema di Intelligenza Artificiale da non perdere l’incontro con Claudio Fadda che presenterà il progetto Watson di IBM, un sistema di cognitive computing che trova numerose applicazioni nel mondo travel (in particolare negli aeroporti). Nell’incontro tra Friedrich Joussen (TUI Group) e Stefano Zeni (GTA) si parlerà invece di strategie digitali alternative al duopolio Booking-Expedia; mentre Marco Grossi di Facebook mostrerà come il social network riesce a predire i nostri desideri di viaggio. La WORLD Hall ospiterà la finale di Startup Italian Open, seconda edizione del contest per startup travel prodotta da Travel Appeal e realizzata in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana e PromoFirenze.

La SERENDIPITY Hall ospita le contaminazioni da altri mondi a conferma della trasversalità dell’universo travel. La Hall verrà inaugurata da una riflessione sul turismo: sarà immune ai cambiamenti dell’intelligenza artificiale? Ne discuteranno Mariarosaria Taddeo di Digital Ethics Lab – Oxford Internet Institute e Giovanni Boccia Artieri dell’Università di Urbino. Un secondo panel sullo medesimo argomento si allargherà al confronto con gli Umanoidi. A questo punto dirà la sua il robot Paolo Pepper sul palco insieme, tra gli altri, a Gianluigi Marchetti di Google, Federica Monaguti di Ciset e Luca Vescovi di Jampaa. Nella SERENDIPITY Hall spazio anche di videogiochi con l’esempio di Father&Son, il games che ha visto la partecipazione attiva del MANN, Museo Archeologico Nazionale di Napoli, e che rappresenta il primo tentativo di integrazione tra la cultura videoludica e un’Istituzione Museale di creare un prodotto che riuscisse ad integrare due dimensioni di “patrimoni culturali” estremamente differenti. Si confronteranno Federico Fasce di ETT e Fabio Viola di Il tuo Museo, moderati da Stefano Monti di Monti & Taft. Spazio poi alla tavola rotonda sul ruolo degli uffici all’estero di Enti e Agenzie Turistiche governative. Spagna, Slovenia e Italia raccontano stato dell’arte e progetti futuri. Si confronteranno sul tema: Gianni Bastianelli di ENIT – Agenzia Nazionale per il Turismo, Aljosa Ota dell’Ente Sloveno del Turismo in Italia e Jorge Rubio dell’Instituto de Turismo de España (Turespaña) in Italia.

Nella FOCUS Hall by Keesy riflettori puntati sull’Asia e i suoi mille volti, a partire da quello ricco di contraddizioni di un Paese come l’India, sia come destinazione sia in termini di esigenze del viaggiatore indiano. Ci sarà anche modo di analizzare l’arrivo delle grandi major asiatiche in Europa, in particolare WeChat e Ctrip, e di affrontare uno dei temi chiave di questi ultimi anni: l’affermarsi di nuove modalità di pagamento; ne discuteranno Piero Candela di Alipay Italy e Federico Zambelli Hosmer di Paypal. La FOCUS Hall approfondirà anche il tema del Revenue Management, alla scoperta di cosa è cambiato in questi 10 anni e quale strada stanno percorrendo le nuove piattaforme come Lodingq.

Sul palco della GONG! Hall by Best Western sfileranno oltre 40 tra ospiti e relatori che hanno contribuito al successo dell’evento, e che con le loro short stories ripercorreranno dieci anni di progetti, idee e scommesse vinte. Tra i relatori troviamo: Roberta Milano, storica co-fondatrice di BTO Educational; Sergio Cagol, destination manager e digital strategist; Andrew Morsi di eRevMax; Monica Fabris di Episteme; Fabio Galetto, Google Italia, Philip Wolf, fondatore di PhoCusWright; Andrea D’Amico, di Booking.com; Fabio Lazzerini di Alitalia e nel board di ENIT. Senza dimenticare: Gigi Tagliapietra, Massimiliano Ventimiglia, Mirko Lalli, Michil Costa, Emilio Casalini, Mafe De Baggis, Francesco Tapinassi e molti altri ancora.

Redazione
About Redazione 182 Articoli

TPT Magazine è il periodico di informazione dell’Agenzia regionale Toscana Promozione Turistica. Nato nel 2016 è TPT Magazine è una testata che si rivolge, principalmente, al trade turistico sia italiano che internazionale con aggiornamenti sui trend e le principali novità riguardanti il settore turismo e la promozione turistica in Toscana. TPT Magazine è a cura del settore IT & Comunicazione di Toscana Promozione Turistica.