Wedding in Tuscany


La Toscana punta sui matrimoni

La Toscana presenta il progetto Wedding in Tuscany. Lanciato nel 2015 dall’Agenzia Toscana Promozione Wedding in Tuscany è un progetto unico in Italia, che punta a sviluppare uno dei segmenti turistici emergenti degli ultimi anni: quello dei matrimoni. La Toscana è sempre stata tra le regioni italiane più ambite per celebrare i matrimoni di stranieri. Adesso, con Wedding in Tuscany, la promozione di questo settore, sempre più in crescita, entra nel vivo, grazie anche alla crescente organizzazione di questo particolare prodotto turistico sul territorio regionale che, recentemente, ha visto il Firenze Covention & Visitors Bureau aprire una specifica divisione wedding e un gruppo di operatori di settore unirsi per aumentare la propria competitività sul mercato. E ad aprile Firenze ospiterà il Destination Wedding Planner Congress, evento internazionale che vedrà la partecipazione di 150 tra i più importanti operatori internazionali.

Da David Bowie a Rohan Mehta: i “sì” dei VIP in Toscana
 
Da cantanti famosi come David Bowie, che nel 1992 scelse Firenze, a sportivi come Wesley Sneijder, che si è sposato a Castelnuovo Berardenga (Si), a teste coronate come Carolina di Borbone, nipote della Regina d’Olanda, che ha detto sì a San Miniato (Pi), fino al portiere del Manchester City, Joe Hart, che nel 2015 ha scelto il Castello di Vincigliata per convolare a nozze. Passando dal matrimonio tra Kim Kardashian e il rapper Kanye West (2014) o quello, del 2013, tra Aradhana Lohia, figlia del magnate indo-thailandese Aloke Lohia, uno degli uomini più ricchi del mondo secondo Forbes, e Kevin Sharma. Fino alle recenti nozze di Rohan Mehta - rampollo di una delle più importanti famiglie industriali indiane - con Roshni. La Toscana è la terra preferita dai VIP di tutto il mondo per celebrare il giorno più importante. Un appeal che fa di questa regione la Top Wedding Destination d’Italia.
 
Fenomeno Wedding: il primato della Toscana
 
La Toscana, a livello italiano, può vantare un primato assoluto come Wedding Destination, con Firenze che è la destinazione principale di chi decide di dire sì all’estero, ma che vede l’intero territorio regionale richiestissimo dagli sposi. Se la provincia di Firenze, infatti, rappresenta oggi il 50% del mercato toscano del Wedding, Siena pesa per il 24%, seguita da Arezzo (9%) e Pisa (7%). Già nel 2012, peraltro, lo studio Wedding Tourism – L’Italia è per sempre, realizzato da JFC- Consulenza Turistica e Territoriale, metteva in evidenza come il 43,5% degli stranieri avesse scelto la Toscana come location per il proprio matrimonio, seguita da Costa Amalfitana (9,9%), Umbria (7,7%) e Veneto (7,5%).
Dagli ultimi dati elaborati dal Centro Studi Turistici per Toscana Promozione emerge, infine, come nel 2014 siano stati ben 1943 i matrimoni stranieri celebrati in Toscana per un totale di oltre 94 mila arrivi e più di 405 mila presenza. Con un valore stimato di 107.6 miliardi di euro (circa 55 mila ad evento). Regno Unito (39.7%), USA (15.4%) e Australia (6.8%) i principali paesi di provenienza di sposi ed invitati. Destinazioni preferite: Firenze (15%), Fiesole (9%), Castelnuovo Berardenga (7%), Certaldo (5.5%) e Greve in Chianti (5%). Mentre le 5 location più amate dai futuri sposi sono: Ville (41%), Agriturismi (20%), Castelli (16%), Luxury Hotel (15%) e il Comune (5%).
 
 
Il progetto Wedding in Tuscany
 
Il successo della Toscana come Wedding Destination è stato determinato, in questi anni, da un fenomeno “spontaneo” che, adesso, la Regione vuole presidiare per trasformare quello che oggi è solo un elemento della sua offerta, in un prodotto turistico vero e proprio. Per far questo, Toscana Promozione sta lavorando ad progetto unico in Italia e dedicato proprio a questo particolare segmento turistico: Wedding in Tuscany. Il mondo del turismo, d’altronde, è in continua evoluzione e, come ha spiegato Alberto Peruzzini, direttore dell’Agenzia Toscana Promozione, «per essere sempre ai primi posti è necessario lavorare con anticipo su quei segmenti d’offerta che, in prospettiva futura, offrono il maggior ritorno sull’investimento iniziale». Oggi la competitività e condizionata, in primo luogo, dalla qualità, dall’innovazione, dalla diversificazione dei prodotti e dal livello di organizzazione del sistema turistico. E questi sono gli elementi su cui vuole intervenire proprio il progetto Wedding in Tuscany che unisce ad aspetti più prettamente promo-commerciali, una governance di destinazione chiara e condivisa con tutto il territorio. Il progetto è stato lanciato a maggio 2015 con la presentazione di un primo studio di settore e della guida Love me in Tuscany, dedicata alle location toscane più adatte ad attirare questo segmento turistico. Una base su cui è stato impostato un primo percorso formativo rivolto ai circa 130 Destination Wedding Planner attivi oggi in Toscana. Ma è nel 2016 che questo progetto entrerà nel vivo: Alla formazione per gli operatori, infatti, già nelle prossime settimane si unirà un calendario di incontri sul territorio per coinvolgere tutti i Comuni in questo progetto ed arrivare ad una maggior omogeneità nelle pratiche per i matrimoni di stranieri in Toscana. Parallelamente sono in programma varie attività di promozione della Toscana come destinazione Wedding: dalla partecipazione regionale alle principali fiere turistiche a due road show che si terranno in India e negli Stati Uniti. Nel frattempo, l’input partito da Toscana Promozione sta già dando i suoi frutti: il Firenze Convention & Visitors Bureau ha creato al suo interno un’apposita di una divisione wedding; mentrealcune delle principali Dimore Storiche della regione si stanno organizzando per dar vita ad una rete d’imprese pensata per promuovere la Toscana come wedding destination, incrementare la propria competitività e diventare dei veri e proprio trend setter di settore.
 
A Firenze il Destination Wedding Planner Congress 2016
 
Tra gli appuntamenti più importanti che nel 2016 vedranno la Toscana Protagonista del settore Wedding, ci sarà infine, il Destination Wedding Planner Congress che si terrà a Firenze dall’11 al 13 aprile 2016. Un evento dove 150 tra i più importanti wedding planners provenienti da oltre 50 paesi nel mondo avranno l’opportunità di conoscere la città e di incontrare fornitori locali di tutti i settori: hotel, ristoratori e catering, designer di alta moda fino ai gioiellieri, fotografi e fiorai.
Wedding in Tuscany